ASSESSORATO ALLA COMUNICAZIONE

In un Tweet
ai???#ai??ZSonaInComuneai??i?? Sona prima in cultura nel Villafranchese. Il Sindaco Gianluigi Mazzi: ai???Un onore investire nella cultura, nei libri, nella conoscenza: ingredienti che creano il nostro futuro.ai???
Sona prima nella cultura tra i comuni del Villafranchese. Lai??i??Assessore Bianco: ai???Quando cai??i??A? cultura cai??i??A? futuroai???
Una bella notizia quella riportata dal quotidiano lai??i??Arena martedAi?? 28 Luglio: Sona A? il Comune del Villafranchese che investe di piA? in Cultura. Sona prevede per lai??i??acquisto di libri quasi 17000 euro, Villafranca circa 7000, Sommacampagna 8000, Valeggio 5000, Nogarole e Povegliano circa 3000.
ai???Eai??i?? una bella notizia ai??i?? spiega lai??i??Assessore alla Cultura Gianmichele Bianco ai??i?? che rende merito ai nostri sforzi di limitare le sforbiciate alla Cultura. Per inciso, tagli ce ne sono stati in tutti i settori, ma un paese che taglia sulla cultura A? come una persona che sega il ramo dove A? seduto: fa una brutta fine.ai???
Come riporta lai??i??articolo de lai??i??Arena, Sona prevede per il 2015 circa 17000 euro per lai??i??acquisto di nuovi libri, dvd e l’abbonamento a periodici.
ai???Il nostro patrimonio librario A? di circa 36 mila volumi con piA? di quattromila utenti e quasi 30 mila prestiti ai??i?? racconta lai??i??Assessore Bianco -. I nostri utenti sono di tutte le etAi?? e abbiamo previsto per loro specifiche sezioni: i bambini e i ragazzi hanno migliaia di libri a disposizione; gli adulti oltre ad unai??i??infinitAi?? di libri hanno settori molto curati, come la storia, o i romanzi. Ma non A? tutto: se un libro non lai??i??abbiamo a Sona o a Lugagnano, basta cercarlo con il prestito interbibliotecario: anche qui migliaia di volumi transitano da un Comune allai??i??altro.ai???
Let us know if you plan on installing any of these tweaks in the how to spy on someones phone free comments below.
Il Comune di Sona spende nel 2015 altri 5000 euro per il servizio del prestito interbibliotecario: costo che fino al 2014 era a totale carico della provincia di Verona. ai???Ma con il riordino delle provincie ai??i?? spiega Bianco ai??i?? quei costi sono ricaduti su di noi: ho scritto al presidente Mattarella in primavera. Spero mi possa far capire perchAi?? quella spesa ricade sui comuni. Nessuno sa dove siano andati a finire quei soldiai??i??ai???
Oltre a Sona, A? presente nel territorio anche la sala di Lettura di Lugagnano, con una decina di personal computer e migliaia di libri presenti, soprattutto dedicati ai bambini. ai???E se non ci sono i libri che si cercano – spiega lai??i??Assessore – anche qui basta richiederli a prestito: in un lampo arrivanoai??? afferma Bianco.
Lai??i??autunno 2015 vedrAi?? della novitAi?? importanti sul settore biblioteca. ai???La biblioteca deve poter essere fruita anche come luogo di studio per i ragazzi: stiamo predisponendo la delibera di giunta e per lai??i??autunno il servizio sarAi?? operativo: Si aprirAi?? di sera e nei festivi. Un luogo comunale aperto e autogestito dai giovani: un esperimento culturale su cui stiamo investendo molto. Tutti questi risultati non ci sarebbero senza lo sforzo e le energie che tutti i giorni i collaboratori della biblioteca mettono in atto: segno di una pubblica amministrazione efficiente e volenterosa di rendere servizi di qualitAi??.ai???
Maggiori informazioni sullai??i??apertura delle biblioteche e sul prestito sul sito del Comune di Sona.
COMUNICATO STAMPA del 30 Luglio 2015 – Sona (Verona)

Comments are closed.

Un nuovo futuro perSona

Ci accomuna un bisogno: quello di creare un nuovo modo di appartenere alla comunità.
Una strada concreta fatta di conoscenza, esperienza e analisi, elementi necessari allo sviluppo di nuove proposte solide e realizzabili.

Ci accomuna un forte senso di appartenenza a questa comunità che ci ha sempre visto coinvolti in prima persona in attività di interesse sociale e politico.
Attività che ci hanno preparato e motivato nel voler tradurre in realtà amministrativa un progetto libero dalle tattiche e dalle strategia di partito.

Ci accomuna l’esperienza e la competenza nei diversi settori stimolo per una nuova amministrazione basata su una programmazione attenta dei bisogni quotidiani ed essenziali dei cittadini; sull’ottimizzazione e la valorizzazione delle risorse e sull’identificazione di un programma di sviluppo del territorio.

Ci accomuna la voglia di fare, di provare a creare un futuro che è nostro e dei nostri figli, senza interessi, ma con lo spirito di servizio tipico del volontariato.

Ci muove la speranza di coinvolgere chi, come noi, ha voglia di rompere gli schemi della vecchia guardia politica e vuole rinnovare Sona e e sue frazioni per davvero.